© Africanphotos Email: info@africanphotos.it
paesaggio da safari natura e bellezza scopri tutti i nostri safari tramonti e molto altro safari popoli safari aerei wildlife safari africa

- Parco nazionale Serengheti (Tanzania)

Il Parco nazionale del Serengeti è una delle più importanti aree naturali protette dell’Africa orientale. Ha una superficie di 14.763 km², e si trova nel nord della Tanzania, nella pianura omonima, tra il lago Vittoria e il confine con il Kenya. È adiacente al parco keniota di Masai Mara, alla riserva naturale di Ngorongoro e ad altre importanti riserve faunistiche. È stato dichiarato Patrimonio dell’umanità dall’UNESCO nel 1981. Il parco rappresenta una delle principali attrazioni turistiche della Tanzania,

Scopri >>

- Ngorongoro Conservation Area (Tanzania)

La Ngorongoro Conservation Area si trova nella zona nord-orientale della Tanzania. Un’area in cui la fauna africana è protetta dalla caccia e al cui interno vivono le popolazioni native. Comprende, inoltre, l’omonimo cratere che un tempo dominava il territorio dalla stessa vertiginosa altezza del Kilimangiaro; la caldera di 265 chilometri quadrati si è creata 2,5 milioni di anni fa dopo che una massiccia eruzione ha fatto colare verso l’interno il cono del vulcano.

Scopri >>

- Lago Manyara (Tanzania)

Il lago Manyara è un lago d’acqua alcalina situato nella parte settentrionale della Tanzania, 100 km a sud-ovest-ovest di Arusha, ai piedi della Great Rift Valley. È lungo circa 50 km e largo 16 km, con una superficie complessiva di circa 230 km². Il lago e una parte del territorio circostante formano l’area naturale protetta del Lake Manyara National Park.

Scopri >>

- Parco Masai Mara (Kenya)

La Riserva naturale del Masai Mara si sviluppa su una superficie di 1500 kmq, a meno di 200 km a sud dell’equatore a nord ovest del Kilimangiaro, al confine con la Tanzania. Fu istituita nel 1961 sul territorio in cui precedentemente i Masai erano stati confinati. E’ composta prevalentemente da savane arbustive e arboree che si estendono su ampie pianure e zone collinari intervallate da numerosi corsi d’acqua che sfociano nel grande lago Vittoria.

Scopri >>

- Parco Amboseli (Kenya)

Situato a nord ovest del Kilimangiaro, al confine con la Tanzania nel distretto Loitokitok, il Parco Nazionale Amboseli (“territorio della polvere” perché il lago di Amboseli è quasi sempre asciutto) copre un’area di 392 kmq all’interno dell’ecosistema dell’Amboseli, esteso tra Kenya e Tanzania per oltre 3000 kmq. Divenuto riserva nel 1968 fu dichiarato parco nazionale nel 1974 e nel 1991 Riserva della Biosfera dall’UNESCO.

Scopri >>

- Parco Tsavo Est/Ovest (Kenya)

Con una superficie complessiva di 21.812 km², lo Tsavo è il più grande parco naturale del paese. Appartiene a un sistema di parchi adiacenti che include il parco nazionale delle colline Chyulu, la riserva naturale di Ngai Ndethia e la riserva naturale di South Kitui, per una superficie totale complessiva di oltre 23.000 km² (pari all’intera Toscana).

Scopri >>

- Riserva Samburu (Kenya)

La Samburu National Reserve, di 165 Kmq, si trova sulle rive del fiume Ewaso Ng’iro nella provincia della Rift Valley a 350 chilometri da Nairobi. Il suo territorio è caratterizzato da intervalli di altitudine da 800 a 1230 mt sul livello del mare.

Scopri >>

- Riserva Shaba (Kenya)

Shaba National Reserve, area selvaggia e vasta con i suoi 269 kmq di estensione. Il suo nome deriva dalla parola Somala “shabelle” che significa leopardo e si trova a 5km est di Buffalo Springs.

Scopri >>

- Lago Nakuru N.P (Kenya)

Nakuru è un lago poco profondo immerso in un paesaggio meraviglioso, circondato da foreste di acacia e di euforbia, praterie ed acquitrini che si alternano a dirupi rocciosi. La superficie del lago occupa circa un terzo del parco. Gli affluenti del lago sono i fiumi Njoro, Makalia e Enderit, ed il suo bacino è delimitato a nord dal cratere Menegai, a nord est dalle colline Bahati, a sud dal cratere Eburu.

Scopri >>

- Bwindi National Park (Uganda)

Il parco fa parte della Foresta impenetrabile di Bwindi e si estende per un totale di 331 km2, in un’area caratterizzata da foresta tropicale o giungla e zone montuose. Quello di Bwindi è uno degli ecosistemi più ricchi d’Africa, fornendo l’habitat per oltre 120 specie di mammiferi, 346 specie di uccelli, 202 specie di farfalle, 163 specie di alberi, 100 specie di felci, 27 specie di rane, camaleonti, gechi ed altre specie a rischio.

Scopri >>