© Africanphotos Email: info@africanphotos.it
paesaggio da safari natura e bellezza scopri tutti i nostri safari tramonti e molto altro safari popoli safari aerei wildlife safari africa

- Parco Nazionale Queen Elisabeth (Uganda)

Il Parco Nazionale Queen Elizabeth, situato a cavallo dell’equatore nella regione ovest della Rift Valley nel sud ovest dell’Uganda, insieme alle riserve naturali di Kyambura e Kigezi, forma uno degli ecosistemi più vari di tutta l’Africa con quasi 100 specie di mammiferi e 600 specie di uccelli. Nel 1979 il Parco Nazionale Queen Elizabeth è stato nominato riserva della biosfera per l’umanità dall’UNESCO con l’obiettivo di integrare le attività delle comunità locali con la conservazione della biodiversità.

Flora e fauna
L’area del Parco Nazionale Queen Elizabeth è stata protetta fin dagli anni ’20 con il nome di riserva naturale “Lake George and Lake Edward” ed è stata rinominata nel 1954 per commemorare una visita della regina britannica. Il Parco Nazionale Queen Elizabeth si estende per 2056 kmq e racchiude una grande varietà di ecosistemi che vanno dalle foreste tropicali ai vasti prati da pascolo, dalla savana alle paludi. Nel parco vivono i famosi leoni arboricoli insieme al cobo ugandese, varie specie di antilopi, e un’abbondanza di elefanti, bufali, ippopotami, babbuini, e scimpanzé. Ci sono buone probabilità di vedere anche leopardi, facoceri e ippopotami.

Avifauna
Il Parco Nazionale Queen Elizabeth ha il più grande numero di specie di uccelli di tutti i parchi nazionali ugandesi con più di 600 specie registrate. Tutte le specie acquatiche presenti in Uganda possono essere osservate all’interno del parco insieme ad una grande varietà di specie presenti nelle foreste e nei boschi. Il Parco Nazionale Queen Elizabeth è uno del luoghi favoriti da tutte le specie europee di uccelli migratori per svernare e fermarsi prima di intraprendere il loro viaggio. Nei periodi pre-migratori il numero di uccelli presenti può facilmente arrivare a vari milioni.
Tra le tante specie presenti nel parco ricordiamo il Becco a scarpa, l’Aquila pescatrice africana, l’Aquila marziale,il Becco a cesoie africano, il Pigliamosche grigio di Cassin e alcune rarità come il Garrulo tordo pettoscaglioso, il Tordo pettirosso testadineve  e il Pigliamosche occhirossi castano.

 

leoni-savana-uganda